Tutto quello che devi sapere sugli impianti dentali

impianto dentale

Impianti dentali, implantologia, carico immediato, all on four, all on six, zigomatica… Il mondo degli impianti dentali è vasto e in continua evoluzione. In questo articolo cerchiamo di fare chiarezza su questa branca moderna dell’odontoiatria.

 

Quanto dura un intervento di implantologia dentale?

Spesso si pensa che l’operazione di implantologia debba durare ore, dipende! Per inserire un impianto dentale singolo il tempo richiesto è di circa 30/45 minuti di media. La durata poi varia a seconda della necessità di interventi collaterali, o in presenza di situazioni particolari.

 

Fino a che età si può affrontare un intervento di implantologia dentale?

Non ci sono limiti di età per sottoporsi ad un intervento di implantologia dentale. Studi clinici hanno dimostrato che non ci sono differenze per quanto riguarda il processo di osteointegrazione e il successo degli impianti dentali tra pazienti anziani e pazienti giovani.

È sconsigliato, però, ricorrere agli impianti dentali in pazienti al di sotto dei 18-20 anni, essendo questi ultimi ancora in fase di crescita ossea.

 

Cos’è l’osteointegrazione?

Il termine osteointegrazione si riferisce al legame strutturale e funzionale che si crea tra l’osso e l’impianto in titanio che in esso è stato inserito. Richiede un periodo che va dai 3 ai 6 mesi.

 

Gli impianti dentali sono soggetti a rigetto o patologie?

Il titanio è un materiale altamente biocompatibile, viene cioè accettato molto bene dal nostro corpo. I fenomeni di allergia o rigetto sono in percentuale così irrisoria da non comportare un margine di rischio di rilevanza clinica. Inoltre, il rigetto o patologie quali la perimplantite, generalmente sono legate a fattori esterni (fumo di sigaretta, abuso di sostanze acide come alcol o scarsa igiene orale) che compromettono i tessuti e l’osso intorno all’impianto. 

 

Che percentuale di successo hanno gli impianti dentali ?

Le percentuali di successo sono circa del 94-99%

Questa percentuale può variare in base a:

  • Quale area della bocca è stata trattata;
  • Corretta programmazione dell’intervento;
  • Esperienza e abilità del chirurgo;
  • Qualità dei materiali utilizzati;
  • Cura del paziente nel seguire le indicazioni per una corretta igiene orale e le linee guida per uno stile di vita salutare, oltre agli appuntamenti post operatori di controllo.

 

Per quali ragioni si possono perdere gli impianti dentali?

  • Per perimplantite, un’infezione dei tessuti e dell’osso;
  • Per mancata igiene orale da parte del paziente;
  • A causa di utilizzo di materiali di scarsa qualità.

 

Per qualsiasi domanda o dubbio non esitare a contattarci.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

×